GenGle Consiglia

Separazioni: il vademecum delle spese ordinarie e straordinarie per i figli

Di Redazione GenGle

Pubblicato il 01 settembre 21.16

Nel corso dei procedimenti di affidamento, di separazione e di divorzio, in presenza di figli minorenni o maggiorenni non economicamente autosufficienti possono sorgere delle difficoltà nell’individuare e distinguere le spese “ordinarie” (da ritenersi comprese nell’assegno di mantenimento) da quelle cosiddette “straordinarie” (da ritenersi extra assegno) e l’eventuale ripartizione in percentuale di esse tra i genitori.

La materia è spesso fonte di continui conflitti tra genitori e rappresenta una delle questioni più dibattute nelle aule dei Tribunali, sia in ordine alla loro precisa qualificazione che in ordine alla regolamentazione delle modalità di contribuzione di ciascun genitore.

Poiché il legislatore non ha fornito una specifica definizione di “spese ordinarie” e “spese straordinarie”, è stata spesso la giurisprudenza ad aver sopperito a detta “vuoto”, fornendo via via risposte adeguate ai casi concreti, seppur non sempre in maniera uniforme.

Avv. Marco Biava

PER CONTINUARE A LEGGERE CLICCA QUI


CONSIGLIATI PER TE


0 COMMENTI E RISPOSTE

.cookie_text .cookie_text_2